I gioielli di shamballa

MOSTRA PERSONALE DI INES CIREDDU

Centro Culturale Man Ray
Dal 22 marzo al 3 aprile 2002

Racconto e vivo il canto della pietra di gioia che vibra di luce, racconto la poesia del gioco segreto dell'anima che colora la vita, la ricrea continuamente con vigore facendola vibrare e cantare luminosa. La realtà è per me un continuum dove non c'è differenza tra il dentro e il fuori, ecco perché amo le trasparenze, questa musica profonda e gioiosa del matrimonio tra il cielo e la terra. Voglio raccontare questo magico accordo nel tempo ritrovato: il momento reale dentro di noi in cui passato e futuro perdono i loro nomi e diventano presente...è come fare un viaggio dentro il tempo di me, di noi, un accettare il suo fluire senza voler separare il passato dal futuro e andare alla ricerca ora dell'uno ora dell'altro; un accettare il momento presente che non è statico, ma davvero dinamico, evolutivo, vitale. E' un accettare la vita senza correre né all'indietro né in avanti, senza tuffarsi e stagnare in ricordi o proiettarsi in eventi ipotetici. Questo viaggio è come un giocare col tempo: non è necessario muoversi fisicamente, è un immergersi coscientemente nella finzione, nell'illusione -perché ciò che passa non è più - è un accettare il proprio tracciato fatto di premesse che si snodano e si colorano di mille possibilità; è un accettare il mistero di questo filo che corre sempre e la cosa più importante è tessere l'ordito della tela e giocare a volare, creando in libertà ...

Ines Cireddu