Imperfetto Futuro 2005

IMPERFETTO FUTURO

 

Progetto interattivo di Arte in progress 2005

 

A cura di Wanda Nazzari

 


Centro Culturale Man Ray
Via De Gioannis 25 - Cagliari

 

Interventi di:

 

Gaetano Brundu, Gabriella Locci.

L’happening riafferma, ancora oggi, un’esperienza artistica che supera qualsiasi frattura tra arte e vita, dando un riconoscimento etico all’atteggiamento liberatorio dell’artista. Liberazione individuale che diventa liberazione collettiva, comprendendo nella collettività anche il pubblico, che non è mai passivo, ma interagisce con le proprie emozioni, a volte anche fisicamente, entrando a far parte del gioco, dentro l’opera che diventa il gesto del vivere. L’artista traccia il segno all’interno dello spazio, riproponendo la propria cifra, pronunciando parole, muovendosi in una dimensione collettiva, che è anche tempo di vita, di interrogazione e di affermazione, nell’atto di esserci come atto di esistere.

“Imperfetto futuro” V° edizione happening interattivo, ha come scopo quello di individuare e promuovere giovani artisti emergenti che produrranno un’arte in progress, in piena libertà e con spirito di collaborazione. Arte visiva, teatro, danza, musica, scrittura, si alterneranno integrandosi e stimolandosi in un happening culturale della durata di tre giorni.
Alcuni giovani all’ultimo anno dell’Accademia di Belle Arti di Roma, e uno laureato nel 2004 all’Accademia di Belle Arti di Sassari, formeranno la compagine degli artisti visivi, ai quali si uniranno, attori, musicisti, scrittori, in una “danza” partecipativa, progettata solo in parte, e che vedrà, nelle diverse appartenenze, un crescendo di interventi che sarà energia pura e anima dell’arte.
 
Wanda Nazzari
 

Artisti

 


Giulia Camoglio, Alberto Picciau, Alberto Spada, Cristian Uccheddu


Elio Turno Arthemalle, Roberta Locci, Fabio Marceddu, Antonello Murgia,
Elena Pau, Stefano Raccis, Daniela Spissu, Fausto Siddi, Monica Zuncheddu


Mario Brai, Francesca Romana Motzo, Alessandro Olla, Cecilie Ràbiller


Giulia Clarkson, Roberto Portas


Stefano Grassi